Scrivere senza paura

Chiunque voglia scrivere senza pregiudizi o remore deve combattere una lotta durissima contro se stesso.

C’una sorta di armatura che imprigiona e a volte blocca l’espressione libera dell’ispirazione.

Si tratta del pudore dei sentimenti, termine abusato, dileggiato, speso frainteso e costretto a vivere nascosto in un angolo del nostro io, per paura di manifestarsi quello che si è.

I sentimenti che viviamo, le ansie, le angosce i timori e i dolori che hanno flagellato la nostra esistenza restano compressi e come violentati.

E’ il peso più grave da sopportare e del quale è difficile liberarsi per essere finalmente sinceri con se stessi e gli altri.

Compito immane per quanti abbiano desiderio e determinazione, amore e entusiamo per la scrittura: de-chirico-the-two-masksun maleficio di cui è difficile trovare ragioni o cause, ma che avviluppa la nostra intimità e le impedisce di raccontarsi fino in fondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...